Comitato Nazionale Celebrazioni Pucciniane
Sei in: Eventi > Passati > Al via il 53° Festival Puccini

Al via il 53° Festival Puccini

53° Festival Puccini [file PDF 819,28 KB]
Manifesto e date degli spettacoli

53° FESTIVAL PUCCINI

Madama Butterfly -Tosca - La Bohème - La Rondine

 

4 titoli pucciniani di cui 2 nuovi allestimenti firmati da due dei più grandi artisti dell'arte contemporanea

15 magiche serate d'opera dal 20 luglio al 19 agosto 2007 per dare l'addio al vecchio teatro sul lago che lascerà presto il posto alla splendida struttura ormai in via di completamento

 

Madama Butterfly scene e costumi di Ugo Nespolo regia di Stefano Vizioli, e La Rondine scene e costumi di Nall, regia di Lorenzo Amato al suo debutto nell'opera lirica; e la ripresa di due memorabili allestimenti: La Bohème con scene e costumi di Jean-Michel Folon, regia di Maurizio Scaparro e Tosca con scene e costumi firmati da Igor Mitoraj, regia di Mario Corradi, costellano il calendario del Festival Puccini 2007 con 15 rappresentazioni che dal 20 luglio al 19 agosto 2007 richiameranno nel Gran Teatro all'aperto di Torre del Lago Puccini melomani da tutto il mondo.

 

Un cartellone quello del 53° Festival Puccini che si distingue per qualità delle proposte artistiche e che affigge ben quattro allestimenti d'autore nell'ambito del fortunato progetto Scolpire l'Opera che ha consentito alla Fondazione Festival Pucciniano di combinare il linguaggio universale della musica immortale di Giacomo Puccini con quello dell' arte contemporanea, regalando e proponendo allestimenti non tradizionali dei capolavori pucciniani.

L'inaugurazione del 53° Festival Puccini il 20 luglio è affidata al nuovo allestimento del capolavoro pucciniano Madama Butterfly (20, 29 luglio - 3, 19 agosto) proposto in una lettura dell'artista contemporaneo piemontese Ugo Nespolo, per la prima volta a Torre del Lago. Nespolo, che già da diversi anni si dedica con gran successo ad alcune forme di "arte applicata", come la scenografia teatrale, di Madama Butterfly firma scene e costumi, mentre la regia sarà affidata a Stefano Vizioli che vanta la messa in scena di più di 50 spettacoli operistici in Italia e all'estero oltre ad essere autore di programmi radiofonici e televisivi, su tematiche attinenti al mondo dell'opera. Sul podio il maestro statunitense Laurence Gilgore direttore del Connecticut Grand Opera, dirigerà l'orchestra del Festival Puccini. Nei panni dell'eroina giapponese il soprano russo Elmira Veda (20, 29 luglio-3 agosto), si alternerà a Tiziana Ducati (19 agosto), mentre il tenore Hugh Smith (20, 29 luglio, 3 agosto) si alternerà a Carlo Barricelli (19 agosto) nel ruolo di Pinkerton. Luca Salsi applaudito lo scorso anno nello stesso ruolo oltre che in quello di Marcello in La Bohème, vestirà i panni di Sharpless, mentre il ruolo di Suzuki sarà interpretato da Annamaria Popescu (20,29 luglio) che si alternerà ad Annunziata Vestri (3, 19 agosto).

 

Tosca (21, 28 luglio - 4, 9, 18 agosto) nell'apprezzato allestimento della scorsa stagione con le scene di Igor Mitoraj e la regia di Mario Corradi vedrà nel ruolo del titolo Antonia Cifrone, beniamina del pubblico torrelaghese. Nel ruolo del pittore Mario Cavaradossi ritroveremo il 21, 28 luglio e 4 agosto il grande tenore Marcello Giordani apprezzatissimo nell'edizione 2006, e nelle recite del 9 e 18 agosto Jean Pierre Guido. Il perfido Scarpia sarà interpretato da Giorgio Surian che proprio a Torre del Lago ha debuttato nel ruolo con grandi consensi di pubblico e critica nella stagione 2004. Sul podio ritorna la grande e bravissima direttrice canadese Keri Lynn Wilson alla guida dell'orchestra del Festival che cederà la bacchetta per le recite del 9 e 18 agosto al giovane viareggino Valerio Galli, promessa della lirica che debutta sul podio di Torre del Lago alla direzione.

 

La Bohème (27 luglio - 5, 11, 17 agosto), il titolo pucciniano più rappresentato al mondo torna nel Gran Teatro all'aperto nell'affascinante lettura di Jean-Michel Folon con la regia di Maurizio Scaparro. L'allestimento già premiato con il prestigioso Abbiati della lirica e che nella storia recente del Festival fa registrare in assoluto il maggior numero di spettatori, vedrà tra i protagonisti la bravissima Norma Fantini (27 luglio-5 agosto), Premio Puccini nel 2005, che vestirà i panni di Mimì a Torre del Lago per la prima volta dopo aver debuttato il ruolo all' Opera House di Zurigo nel maggio 2006 raccogliendo vere e proprie ovazioni per la sua struggente interpretazione, e che sarà affiancata nel ruolo da Maria Luigia Borsi (11,17 agosto).

Musetta sarà la bravissima Donata D'Annunzio Lombardi (27 luglio, 5 agosto) a cui si alternerà Chun Yu Xu (11,17 agosto) allieva dell'Accademia di Alto Perfezionamento per voci pucciniane promossa della Fondazione Festival Pucciniano e dal Comune di Viareggio, diretta da Mirella Freni, mentre il ruolo di Rodolfo sarà interpretato dal grande tenore Massimilano Pisapia che veste i panni del poeta dopo aver riscosso a Torre del lago nel 2006 grande successo nel ruolo di Pinkerton. Nei panni di Marcello si alterneranno Gabriele Viviani (27 luglio e 5 agosto) e Marzio Giossi (11, 17 agosto); Schaunard sarà interpretato da Massimiliano Valleggi (27 luglio, 5 agosto) e da Giovanni Guagliardo (11 e 17 agosto). Sul podio il direttore americano Stewart Robertson direttore artistico del Teatro dell'Opera di Miami dirigerà l'Orchestra del Festival Puccini il 27 luglio, 5 e 11 agosto, mentre per la recita del 17 agosto la direzione sarà affidata a Marcello Bonanno.

 

Dopo 19 anni ritorna a Torre del Lago una delle opere relegate a torto tra i titoli minori di Giacomo Puccini, La Rondine (10 -16 agosto), in un allestimento firmato dall'artista americano Nall che per il Festival Puccini ha realizzato le scene e i costumi della bellissima Fanciulla del West nel 2005. La regia è di Lorenzo Amato che per la prima volta si cimenta nella regia dell'opera lirica; sul podio il Maestro Alberto Veronesi, che del Festival Puccini è direttore artistico e musicale, dirigerà uno straordinario cast composto da interpreti al loro debutto in La Rondine: Svetla Vassileva, bellissima e bravissima soprano bulgaro nel ruolo di Magda, Fabio Sartori, grande tenore a cui è affidato il ruolo di Ruggero, Marzio Giossi nei panni di Rambaldo, Maya Dashuk in quelli di Lisette, ed Emanuele Giannino in quelli di Prunier. Il ruolo di Bianca sarà affidato ad Alessandra Meozzi.