Comitato Nazionale Celebrazioni Pucciniane
Sei in: Novità > L'allestimento del Covent Garden di Turandot torna al Regio di Parma

L'allestimento del Covent Garden di Turandot torna al Regio di Parma

Galileo Chini, Bozzetto per l'Atto II, scena II, versione IV. Milano, Teatro alla Scala, 1926.
Proprietà Archivio Storico Ricordi Milano Turandot 2. Proprietà Archivio Ricordi Milano

Turandot torna al Teatro Regio di Parma

Protagonisti il soprano Andrea Gruber e il tenore Marco Berti, al debutto nel ruolo di Calaf, Liù sarà Valentina Fracas ed il trio di mandarini Ping, Pang e Pong saranno interpretati da Fabio Maria Capitanucci, Gianluca Floris e Armando Gabba.

Dal Covent Garden di Londra l'allestimento carico di suggestioni orientali di Andrei Serban.

Il capolavoro lasciato incompiuto da Giacomo Puccini sarà in scena il 22 febbraio alle ore 20.00 (recite domenica 25, ore 15.30, martedì 27 febbraio, ore 20.00, giovedì 1, ore 20.00, sabato 3 marzo 2007, ore 17.00) nell'affascinante allestimento della Royal Opera House Covent Garden di Londra, per la regia di Andrei Serban, con le scene e i costumi carichi di suggestioni orientali firmati da Sally Jacobs.

Sul podio la prestigiosa bacchetta di Donato Renzetti.

Turandot mi tormenta - scrisse Puccini a Giuseppe Adami, che assieme a Renato Simoni provvide a scrivere il libretto tratto dalla fiaba teatrale di Carlo Gozzi - Ci penso sempre e penso che forse siamo su una falsa strada per il secondo atto. Penso che il grande nocciolo sia il duetto. E questo duetto cosi' com'è non mi pare sia quello che ci vuole. Dunque vorrei proporre un provvedimento. Nel duetto penso che si può arrivare ad un pathos grande. E per giungere a questo io dico che Calaf deve baciare Turandot e mostrare il suo grande amore alla fredda donna. Dopo baciata con un bacio che dura qualche lungo secondo, ‘ora che mi importa' deve dire, muoio anche, e gli dice il suo nome sulla bocca'

Ma il duetto finale restera' irrisolto, perché Puccini morirà prima di averlo ultimato e sarà Franco Alfano, su incarico dell'editore Ricordi, a comporre il quadro conclusivo dell'opera, sulla base degli appunti lasciati dal compositore.

L'opera sarà presentata al pubblico al Ridotto del Teatrto Regio nell'ambito di Prima che si alzi il sipario sabato 17 febbraio alle ore 17.30 dal musicologo e compositore Pietro Rigacci

 

FONTE: LA REPUBBLICA - 13 febbraio 2007