Comitato Nazionale Celebrazioni Pucciniane
Sei in: Press Office > La Fondazione Festival Pucciniano conferisce a Bruno Ermolli il 35° Premio Puccini

La Fondazione Festival Pucciniano conferisce a Bruno Ermolli il 35° Premio Puccini

Compie 35 anni la statuetta in bronzo che riproduce l'immagine di Giacomo Puccini che la Fondazione Festival Pucciniano consegna ogni anno al personaggio che più ha saputo promuovere l'opera di Giacomo Puccini.
L'anno 2005 premia Norma Fantini e la grande voce che le ha fatto compiere un ricco percorso musicale legato al compositore lucchese: una grande interprete che tornerà a brillare nei panni di Tosca sul palcoscenico del Gran Teatro all'Aperto di Torre del Lago Puccini.
Un premio, quindi, che arriva nelle mani di coloro che mettono la propria passione, il proprio talento, il proprio lavoro a servizio di una costante attività di promozione culturale nonché musicale ma, soprattutto, che si impegnano nella valorizzazione del prezioso patrimonio pucciniano di cui il nostro Paese è unico detentore al mondo.
La 35° edizione consegna la statuetta di Giacomo Puccini nelle mani di Bruno Ermolli, Presidente del Comitato Nazionale Celebrazioni Pucciniane nonché Vice Presidente del Teatro alla Scala di Milano.
"Sono veramente onorato nel ricevere la statuetta che per prima fu consegnata alla straordinaria Rosetta Pampanini ma che ha visto anche altri preziosi ‘custodi' in questi 35 anni come Casa Ricordi, il grande Maestro Riccardo Muti o il regista Franco Zeffirelli, solo per citarne alcuni", dichiara Bruno Ermolli.
"La mia passione per la musica, per la tradizione operistica e culturale del nostro Paese mi spinge ad essere, oltre che un esigente spettatore, anche attivo promotore di coloro che, come Giacomo Puccini, hanno arricchito il nostro bagaglio culturale ed hanno fatto grande il nostro Paese. Su questo fronte si muove il mio personale impegno e quello del Comitato Nazionale Celebrazioni Pucciniane e su questa dimensione mi sento di condividere questo premio con coloro che, assieme a me, si impegnano costantemente nel promuovere il talento pucciniano e la ricchezza storico-culturale dei luoghi che più furono legati al Maestro. Giacomo Puccini riesce sempre ad emozionarmi con la sua grande forza espressiva. Lo ha fatto in occasione del Grande Concerto Evento 2005 "Giacomo Puccini, I atto" che il Comitato ha realizzato nella splendida Basilica di San Frediano a Lucca lo scorso ottobre. Lo fa oggi con questo inatteso riconoscimento. Lo farà domani proprio sulle sponde del Lago di Massaciuccoli, nel Gran Teatro all'Aperto, in occasione dell'Evento Concertistico 2006. Lo farà sempre negli importanti progetti che io stesso mi sono impegnato a definire, e sui quali ciascun membro del Comitato sta assiduamente lavorando per darne concretezza fino al 2008", continua Bruno Ermolli. "Ringrazio la Fondazione Festival Pucciniano ed il suo Presidente, Manrico Nicolai, per questo gesto di stima e di amicizia che io rivolgo al Comitato tutto. La Fondazione Festival Pucciniano è uno dei preziosi membri del Comitato, ‘fiori all'occhiello' nello scenario musicale pucciniano, che crea echi al di là dei confini territoriali nazionali e per questo merita tutto il nostro supporto ed il mio personale grazie".

Milano, 21 dicembre 2005